Home Patronato INCA
Patronato Inca - chi siamo

Camera del Lavoro Territoriale - via Mantova 25, Cremona
Telefono: +39 0372 448600 Fax: +39 0372 452984 -  This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it

Orario di apertura a Cremona
lunedì: ore 8.30 - 12.30, 14.00 - 18.00
martedì: ore 8.30 - 12.30
mercoledì: ore 8.30 - 18.30
giovedì: ore 8.30 - 12.30, 14.00 - 18.00
venerdì: ore 8.30 - 12.30
.

Orario di apertura a Crema
lunedì: ore 8.30 - 12.30, 14.00 - 16.00
mercoledì: ore 8.30 - 18.30
da martedì, giovedì, venerdì: ore 8.30 - 12.30

Orario di apertura a Soresina
lunedì: ore 8.30 - 12.30, 14.00 - 18.00
mercoledì: ore 8.30 - 12.30
giovedì: ore 8.30 - 12.30

Orario di apertura a Casalmaggiore
martedì: ore 14.00 - 18.00
mercoledì: ore 8.30 - 12.30, nel pomeriggio su appuntamento
giovedì: ore 8.30 - 12.30, 14.00 - 18.00
venerdì: ore 8.30 - 12.30, nel pomeriggio su appuntamento
.

Occhio ai contributi!

Campagna di verifica della posizione assicurativa dei pubblici dipendenti (vedi volantino)
A cominciare da settembre, l’Inps invierà ai dipendenti degli Enti locali alcune centinaia di migliaia di lettere per verificare la correttezza dei versamenti contributivi previdenziali a loro attribuiti.
Successivamente, la “campagna di verifica della posizione assicurativa” interesserà l’intera categoria dei pubblici dipendenti: 3.500.000 tra lavoratori e lavoratrici, di cui 3.200.000 ancora in servizio e 300.000 che hanno lasciato il lavoro, ma non sono ancora in pensione.
Obiettivo della campagna dell’Inps è di fare in modo che la posizione assicurativa di ciascun lavoratore e ciascuna lavoratrice rifletta correttamente il lavoro svolto durante tutta la carriera professionale.
Se ci sono errori, l’Inca ti aiuta a chiedere che siano corretti!

Read more...

 

Sei precario e ti scappano i contributi?

Se sei un collaboratore a progetto, un co. co. co., un associato in partecipazione, un assegnista di ricerca o hai una borsa di dottorato, verifica i tuoi contributi previdenziali alla gestione separata dell'Inps.
Molti lavoratori, rivolgendosi all'Inca, si sono accorti che i loro contributi non erano stati versati correttamente. Se vuoi evitare cattive sorprese sulla futura pensione, verifica la correttezza della tua posizione previdenziale.
Ricordati: se i contributi non ci sono o sono stati versati parzialmente, rischi di perdere importanti diritti come la maternità, la malattia o l'una tantum in caso di disoccupazione (per i contratti a progetto), oltre che compromettere la futura pensione.
Rivolgiti al Patronato INCA o mettiti in contatto con una nostra sede sindacale o con il rappresentante Cgil del tuo luogo di lavoro. Tramite l'Inca potrai verificare l'estratto conto contributivo Inps e, qualora ci fossero errori, pretendere l'accredito dei versamenti mancanti e il riconoscimento delle prestazioni (quali per esempio l'indennità di maternità e malattia) non correttamente liquidate.

Non farti scappare i contributi previdenziali.
Non rinunciare ai tuoi diritti.

(vedi volantino)

 

Pensioni vecchiaia con almeno 15 anni di contributi

Si è finalmente risolta la questione relativa al mantenimento del diritto a pensione di vecchiaia con 15 anni di contribuzione per gli assicurati all’INPS:

- autorizzati ai versamenti volontari alla data del 31 dicembre 1992;
- titolari di 15 anni di contribuzione alla data del 31 dicembre 1992;
- dipendenti discontinui con almeno 25 anni di assicurazione e occupati per almeno 10 anni, anche non consecutivi, per periodi inferiori a 52 settimane nell'anno solare.

L'INPS nel marzo 2012 era stata costretta, dietro esplicito parere dei Ministeri Vigilanti, ad affermare che dal 2012 il diritto alla pensione di vecchiaia si conseguiva solo con 20 anni di contribuzione oltre l’innalzamento dell’età.

Read more...

 

Quei brutti pasticciacci delle riforme Monti-Fornero

Dopo il balletto dei numeri sugli esodati, entra nel vivo l’operazione della certificazione del diritto alla deroga prevista dal decreto interministeriale del 1° giugno, che consente ai primi 65 mila lavoratori e lavoratrici di accedere al pensionamento con le vecchie regole pensionistiche. L’Inca vuole fornire indicazioni chiare a tutti coloro che pensano di poter beneficiare della deroga.
Li invita, dunque, a rivolgersi ai suoi uffici per verificare la loro posizione contributiva e farsi aiutare, da funzionari impegnati e competenti, sia nella fase di accertamento del diritto che in quella di presentazione della domanda di pensione, sino all’esito positivo.

vedi numero speciale "Esodati" di INCA Esperienze

 

Assemblea "esodati"

Significativa partecipazione di lavoratori "esodati" all'assemblea che si è tenuta nella sede dalla Camera del Lavoro di Cremona.
Dopo gli interventi del Segretario generale della Camera del Lavoro, Mimmo Palmieri e del direttore del Patronato INCA, Francesco Zilioli sono intervenuti i lavoratori presenti che hanno espresso un giudizio estremamente negativo sulla riforma pensionistica Monti-Fornero.
Tutti hanno concordato di mantenere un forte legame con la CGIL in questa fase dove i diritti vengono quotidianamente messi in discussione.

Read more...

 
More Articles...