Home
Le camere del lavoro dal 20 luglio al 22 agosto saranno aperte seguendo l'orario estivo, con chiusura totale dal lunedì 10 al sabato 15 agosto a Cremona, Crema e Casalmaggiore, dal sabato 8 al sabato 22 agosto a Soresina.
Orario estivo
Camera del lavoro di Cremona: lunedì e mercoledì dalle 8 alle 14; martedì, giovedì e venerdì dalle 8 alle 13; sabato dalle 8.30 alle 11.30
Camere del lavoro di Crema, Casalmaggiore: dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13; sabato dalle 8.30 alle 11.30
Camere del lavoro di Soresina: dal lunedì 24 al sabato 29 agosto: dalle 8.30 alle 12.30.
La Federconsumatori riapre lunedì 31 agosto.

Maurizio Landini alla Festa Arci 2015

"Coalizione sociale - Diritti e lavoro per tutti - Per un nuovo protagonismo dei Territori" - Conversazione con Maurizio Landini, segretario generale Fiom Cgi

 

Contro la chiusura dell’azienda Koch

Il Comitato Direttivo della FIOM CGIL, riunito in data 17/07/2015, esprime solidarietà ai lavoratori della KOCH HEAT TRANSFER COMPANY SRL di Bagnolo Cremasco ai quali, nella giornata di ieri, è stato comunicato con tracotanza la chiusura dell’azienda.
La direzione Texana e Italiana della Koch, con un atto grave ed unilaterale, privo di rispetto dei lavoratori, delle parti sociali, delle Amministratori locali e delle Istituzioni;
in contrasto con le procedure di legge e con chiaro tentativo di intimidire i Lavoratori e le OO.SS., ha deciso di risolvere in questo modo le criticità dell’azienda con la pessima e sleale scorciatoia di mettere alla porta 120 lavoratori.

Read more...

 

Stato di agitazione del personale della Provincia di Cremona

A seguito dell’incontro tenutosi venerdì 10 luglio us, presso la sede della Provincia di Cremona, tra le scriventi OO.SS., la RSU aziendale e la delegazione di parte pubblica, integrata dalla presenza del Presidente Vizzini, nel quale sono state anticipate azioni di riduzione del costo del personale attraverso l’ennesima riduzione dei buoni pasto, atteso che lo stato di dissesto comporterà ulteriori penalizzazioni sul salario accessorio dei dipendenti della provincia che già hanno subito la riduzione del fondo di incentivazione collettiva a causa dello sforamento del patto di stabilità, dovuto a scelte unilaterali della politica non condivise dai lavoratori: con la presente le scriventi Segreterie Provinciali indicono ai sensi della L. 146/90 e dell’art. 6 e smi CCNL 6 luglio 1995, lo stato di agitazione del personale della Provincia di Cremona e chiedono l’apertura della procedura di raffreddamento, prevista per i servizi pubblici, prodromica alle iniziative sindacali.

 

Idea di sviluppo del territorio

Uno dei fattori determinanti per far ripartire lo sviluppo economico e occupazionale del nostro territorio, è senz’altro la conversione energetica. Investimenti nelle rinnovabili, maggior efficienza energetica, produzione decentrata, smart grids (reti per un consumo più consapevole), diminuzione del costo dell’energia a cominciare dall’abbassamento degli oneri fiscali sulla bolletta.
Diventa priorità avviare produzione di energia decentrata legata a una riconversione delle costruzioni civili e industriali. Tutto questo diventa difficile realizzarlo se il tutto non si concretizza in progettazione territoriale.
Se il tema delle risorse economiche è fondamentale per le esigenze ed il futuro del territorio, sempre più stretto fra emergenza lavoro e tenuta sociale, un’opportunità importante è certamente l’approvazione del programma energetico ambientale regionale (Pear) approvato da Regione Lombardia e i relativi documenti previsti nell’ambito della Valutazione Ambientale Strategica (Vas).

Read more...

 

Pensioni: “Non ascoltare i venditori di fumo”

La sentenza della Corte Costituzionale sul blocco delle pensioni ha creato molte aspettative.
Dopo la sentenza il Governo ha approvato un Decreto Legge parziale e insoddisfacente, ma già operativo e che quindi definisce la normativa di riferimento attuale: non c’è più il blocco Fornero.
C’è il decreto, che il Governo dovrà convertire in legge entro il 21 luglio.
Lo SPI non lascia solo nessuno: le persone che vogliono chiarimenti sulla loro posizione e sugli effetti del decreto, vengano nelle nostre sedi. Le informeremo sui loro diritti e forniremo assistenza in tutto ciò che sarà ritenuto necessario. (vedi volantino)

 

Le preoccupazioni delle RSU sul futuro dei lavoratori della Provincia

All’attenzione del Sottosegretario On. Luciano Pizzetti
All’attenzione del Sottosegretario Daniele Nava
e.p.c. Al Presidente della Provincia di Cremona
ai lavoratori dell’Ente
alle OO.SS. Territoriali
Cogliamo l’opportunità della presenza a Cremona del sottosegretario On. Luciano Pizzetti e del Sottosegretario Daniele Nava, in occasione dell’incontro del 29.06.2015 per esporre, quali RSU della Provincia, la drammatica situazione che stiamo vivendo nel nostro Ente dall’entrata in vigore della legge Delrio ad oggi, in relazione anche alla c.d. Legge di stabilità che ha tagliato ingenti risorse alle Province istituendo una sorta di “federalismo al contrario” ove le tasse pagate dai cittadini cremonesi vengono indirizzate verso Roma.

Read more...

 

DDL Scuola: Libertà e diritti cancellati con un voto di fiducia

Il 25 giugno è stata una giornata triste per chi crede ancora nella scuola di tutti e di ciascuno.
Il DDL Scuola è stato approvato al Senato con 159 voti favorevoli e 112 contrari, adesso ci sarà il passaggio alla Camera e l’ approvazione entro il 7 luglio.
Con un voto di fiducia sono stati cancellati libertà e diritti.
La scuola pubblica è diventata uno strumento di battaglie politiche che poco hanno a che fare con il merito delle questioni.
Doveva vincere la Scuola Pubblica, Laica, Statale, il mondo della scuola lo aveva chiesto a gran voce, invece la maggioranza di senatrici e senatori ha deciso di ignorare il popolo che dovrebbe rappresentare.

Read more...

 

Pensionati: in piazza il 24 giugno

Gli esecutivi unitari di SPI – FNP – UILP riuniti a Roma il giorno 18.06.2015 confermano e rilanciano la piattaforma unitaria.
Evidenziano come le tante iniziative e mobilitazioni attuate unitariamente nelle ultime settimane a livello locale e l’azione di pressione attuata a livello nazionale abbiano riportato al centro dell’attenzione le nostre proposte e siano state utili per spingere Governo e Parlamento ad aprire un confronto con il sindacato sul tema delle pensioni e del decreto 65.
Condividono il giudizio positivo espresso dalle Segreterie Nazionali in merito all’incontro avvenuto con il Ministro del Lavoro Poletti lo scorso 15 giugno, valutato come un passo nella giusta direzione.
In particolare è molto importante che il Ministro abbia accolto la richiesta di riaprire un dialogo, non episodico, sulla materia previdenziale. In proposito si è fissato un nuovo incontro per il giorno 16 Luglio in cui si definiranno i punti specifici che intendiamo affrontare.

Read more...

 

Alleanza contro la povertà

“Alleanza contro la povertà: prove di comunità di pratica nel territorio cremonese” è un progetto finanziato dal Bando volontariato 2014 e promosso da un ampio gruppo di soggetti diversi ma accomunati dal contatto quotidiano con persone che vivono situazioni di povertà: Auser Volontariato Comprensorio di Cremona, San Vincenzo de’ Paoli – consiglio centrale di Cremona, Acli Sede provinciale di Cremona, Forum provinciale del terzo settore, Cooperativa sociale Altana, Caritas Cremonese, Arci Cremona, Camera del lavoro territoriale di Cremona, UST CISL – Asse del Po Cremone Lodi Mantova, Camera sindacale e territoriale UIL di Cremona, Consorzio SOLCO Cremona.

Read more...