Home

Pensioni: “Non ascoltare i venditori di fumo”

La sentenza della Corte Costituzionale sul blocco delle pensioni ha creato molte aspettative.
Dopo la sentenza il Governo ha approvato un Decreto Legge parziale e insoddisfacente, ma già operativo e che quindi definisce la normativa di riferimento attuale: non c’è più il blocco Fornero.
C’è il decreto, che il Governo dovrà convertire in legge entro il 21 luglio.
Lo SPI non lascia solo nessuno: le persone che vogliono chiarimenti sulla loro posizione e sugli effetti del decreto, vengano nelle nostre sedi. Le informeremo sui loro diritti e forniremo assistenza in tutto ciò che sarà ritenuto necessario. (vedi volantino)

 

Le preoccupazioni delle RSU sul futuro dei lavoratori della Provincia

All’attenzione del Sottosegretario On. Luciano Pizzetti
All’attenzione del Sottosegretario Daniele Nava
e.p.c. Al Presidente della Provincia di Cremona
ai lavoratori dell’Ente
alle OO.SS. Territoriali
Cogliamo l’opportunità della presenza a Cremona del sottosegretario On. Luciano Pizzetti e del Sottosegretario Daniele Nava, in occasione dell’incontro del 29.06.2015 per esporre, quali RSU della Provincia, la drammatica situazione che stiamo vivendo nel nostro Ente dall’entrata in vigore della legge Delrio ad oggi, in relazione anche alla c.d. Legge di stabilità che ha tagliato ingenti risorse alle Province istituendo una sorta di “federalismo al contrario” ove le tasse pagate dai cittadini cremonesi vengono indirizzate verso Roma.

Read more...

 

DDL Scuola: Libertà e diritti cancellati con un voto di fiducia

Il 25 giugno è stata una giornata triste per chi crede ancora nella scuola di tutti e di ciascuno.
Il DDL Scuola è stato approvato al Senato con 159 voti favorevoli e 112 contrari, adesso ci sarà il passaggio alla Camera e l’ approvazione entro il 7 luglio.
Con un voto di fiducia sono stati cancellati libertà e diritti.
La scuola pubblica è diventata uno strumento di battaglie politiche che poco hanno a che fare con il merito delle questioni.
Doveva vincere la Scuola Pubblica, Laica, Statale, il mondo della scuola lo aveva chiesto a gran voce, invece la maggioranza di senatrici e senatori ha deciso di ignorare il popolo che dovrebbe rappresentare.

Read more...

 

Pensionati: in piazza il 24 giugno

Gli esecutivi unitari di SPI – FNP – UILP riuniti a Roma il giorno 18.06.2015 confermano e rilanciano la piattaforma unitaria.
Evidenziano come le tante iniziative e mobilitazioni attuate unitariamente nelle ultime settimane a livello locale e l’azione di pressione attuata a livello nazionale abbiano riportato al centro dell’attenzione le nostre proposte e siano state utili per spingere Governo e Parlamento ad aprire un confronto con il sindacato sul tema delle pensioni e del decreto 65.
Condividono il giudizio positivo espresso dalle Segreterie Nazionali in merito all’incontro avvenuto con il Ministro del Lavoro Poletti lo scorso 15 giugno, valutato come un passo nella giusta direzione.
In particolare è molto importante che il Ministro abbia accolto la richiesta di riaprire un dialogo, non episodico, sulla materia previdenziale. In proposito si è fissato un nuovo incontro per il giorno 16 Luglio in cui si definiranno i punti specifici che intendiamo affrontare.

Read more...

 

Alleanza contro la povertà

“Alleanza contro la povertà: prove di comunità di pratica nel territorio cremonese” è un progetto finanziato dal Bando volontariato 2014 e promosso da un ampio gruppo di soggetti diversi ma accomunati dal contatto quotidiano con persone che vivono situazioni di povertà: Auser Volontariato Comprensorio di Cremona, San Vincenzo de’ Paoli – consiglio centrale di Cremona, Acli Sede provinciale di Cremona, Forum provinciale del terzo settore, Cooperativa sociale Altana, Caritas Cremonese, Arci Cremona, Camera del lavoro territoriale di Cremona, UST CISL – Asse del Po Cremone Lodi Mantova, Camera sindacale e territoriale UIL di Cremona, Consorzio SOLCO Cremona.

Read more...

 

Elezioni RSU ALER Bs–Cr–Mn: alla FP CGIL tutti i seggi!

Il giorno 11 giugno si sono svolte le elezioni RSU presso la “nuova” Aler Brescia Cremona Mantova. In tutte e tre le sedi si è votato per eleggere i propri rappresentanti.
Cinque i delegati da eleggere: 3 nella sede di Brescia, 1 a Cremona e 1 a Mantova. Il risultato vede un grande successo della Funzione Pubblica Cgil che conquista tutti e 5 i seggi.
Desideriamo prima di tutto evidenziare l’altissima partecipazione al voto: hanno votato 126 persone su 139 aventi diritto (91%); si conferma dunque il dato già emerso dalle elezioni RSU del marzo scorso svoltesi in tutti i comparti pubblici e della conoscenza: i lavoratori credono ancora, e fortemente, nella rappresentanza sindacale, ne riconoscono il ruolo e vogliono essere protagonisti nella scelta di chi li deve rappresentare.
Anche all’ALER dunque vincono la democrazia e la partecipazione!

Read more...

 

Il prezzo della libertà

Un percorso scolastico per celebrare il 70° della Liberazione
Auditorium Comunale Santa Croce - via Azzo Porzio, 1 - Casalmaggiore (CR) - mercoledì 3 giugno 2015 ore 10,00 – 13,00 (vedi volantino)
L’esperienza di un viaggio raccontata con parole immagini e musica. Un progetto comune tra Polo Scolastico G. Romani e SPI CGIL Cremona
Riflessioni sul sistema scolastico nel periodo fascista e sul ruolo della scuola oggi nella formazione della coscienza civile e democratica

  • Presentazione del libro di Franco Guineani “Scuola e fascismo - gli anni della guerra”
  • Canti della tradizione popolare eseguiti da I Giorni Cantati

 

Il mondo della scuola illumina Cremona

Fiaccolata per le vie di Cremona
venerdì 5 giugno ore 20
partenza da via Palestro

Si darà voce a studenti, genitori, docenti e personale ATA per raccontare la scuola che vogliamo. Lo diremo anche con le luci e i colori che vogliono essere espressione di una volontà positiva e costruttiva. Perché la vera buona scuola non si costruisce sull’autoritarismo e la precarietà, ma si fonda su democrazia, collegialità, stabilizzazioni e contrattazione. (Vedi volantino)

FLC CGIL, CISL scuola, UIL scuola, SNALS, FGU

 

Appalto pulizie in ospedale: lavoratori trattati come pacchi postali

L’appalto delle pulizie all’interno dei raparti dell’Ospedale di Cremona e anche Oglio Po di Casalmaggiore conta di un numero di lavoratori di circa 120/130 unità, persone e di conseguenza famiglie che basano il proprio reddito famigliare su questo importante lavoro che garantisce igiene e decoro all’interno di una struttura sanitaria molto importante per tutto il tessuto sociale del nostro territorio.
Già dallo scorso 5 maggio 2015 abbiamo avuto notizia di un cambio nella gestione del servizio della ditta che fornisce questa attività. Tuttavia successivamente la ditta cedente l’appalto ha promosso un ricorso al Tar di Brescia e, nell’approssimarsi della data del cambio di gestione prevista per l’1 giugno 2015, si è rifiutata di fornire l’elenco dei lavoratori occupati da lei sull’appalto in virtù del ricorso, ancora sub iudice, lasciando così la situazione ancora in sospeso fino al giorno 27 maggio 2015 data in cui ha fornito alla subentrante gli elenchi dei lavoratori.

Read more...