Home

Passaggio dei lavoratori da FE. MAR. Ambiente a Sinergie

In data 19 gennaio 2017 c'è stato l'incontro chiesto dalla CGIL per esperire quanto previsto dall'articolo 4 del contratto Multiservizio, di cui la O.S. è firmataria.
Questo contratto nazionale prevede delle tutele per i lavoratori nella fase di cambio d'appalto, situazione che vede coinvolti i lavoratori licenziati dalla Fe.Mar. Ambiente e la ditta subentrante Sinergie in quanto vincitrice del recente bando di gara per il servizio di igiene ambientale commissionato da Linea Gestioni.
In quanto firmataria, la O.S. scrivente ha avviato la procedura per verificare la possibilità di arrivare ad un verbale condiviso con l'azienda per salvaguardare il lavoro e la dignità delle persone.

Read more...

 

Non vogliamo parole ma accordi, non promesse ma certezze

13 gennaio 2017: Seconda azione di sciopero società gruppo Arriva di SAB Bergamo - SAL Lecco - SIA, SAIA Brescia - KM Cremona

Nei diversi incontri che si sono tenuti nel mese di dicembre presso le aziende del Gruppo Arriva le diverse aziende si sono rese nei fatti indisponibili alla firma di accordi territoriali di garanzia dei livelli occupazionali e delle condizioni economiche attuali dei lavoratori, nonostante nel verbale della Prefettura di Milano 10 ottobre 2016 il Gruppo abbia dichiarato che non ci sono processi di crisi e/o esuberi.

Le RSU e le segreterie Territoriali di Bergamo, Lecco, Brescia e Cremona si sono tutte rese disponibili, in ogni singolo tavolo aziendale, ad aprire una trattativa che garantisca il passaggio dalla normativa ASSTRA ad ANAV per tutti i lavoratori a fronte di due garanzie: il mantenimento dei posti di lavoro e il mantenimento delle attuali condizioni economiche.

Read more...

 

Licenziamento illegittimo dei dipendenti della Fe. Mar. Ambiente

In data 3 gennaio 2017 tutti i dipendenti della ditta Fe. Mar. Ambiente sono stati licenziati.
I lavoratori della Fe. Mar. Ambiente sono le persone che ogni giorno vengono a raccogliere il rifiuto dei cittadini del comune di Cremona.
La ditta per cui lavoravano aveva nel 2015 vinto la gara pubblica per la gestione di parte del servizio di spazzamento e raccolta del rifiuto nel comune di Cremona.
Dopo un anno il committente (Linea Gestioni) ha indetto una nuova gara, chiedendo come previsto dal capitolato del 2015 di proseguire il servizio fino alla designazione del vincitore a cui sarebbero passati i lavoratori, come previsto dalle attuali normative.
La Fe. Mar. Ambiente ha però deciso unilateralmente, senza consultare le parti sociali e quindi senza preoccuparsi della sorte dei propri dipendenti, di interrompere il rapporto di lavoro in data 3 gennaio 2017, interrompendo di fatto un servizio pubblico essenziale come è igiene ambientale.

Read more...

 

Rinnovo del contratto nazionale della Mobilità, area Attività Ferroviarie

Venerdì 16 dicembre 2016, dopo nove mesi di trattativa, è stata sottoscritta l’Ipotesi di accordo per il rinnovo del Contratto Nazionale della Mobilità, area Attività Ferroviarie scaduto il 31.12.2014.

Il nuovo  Contratto Nazionale di Settore scadrà il 31dicembre 2017.

(vedi volantino – vedi tabella aumenti)

 

Cremona con Aleppo

Il mondo ha perso Aleppo, l'umanità ha perso se stessa.

Fermate la guerra contro i bambini!
Letture, poesie, testimonianze

Venerdì 23 dicembre
ore 17.30, presso Spazio Comune, piazza Stradivari, 7

ore 18.30 flash mob
con una candela per Aleppo, per la Siria - piazza Stradivari, Cremona

Le grandi potenze coinvolte nel conflitto in Siria continuano a difendere il proprio operato e le proprie alleanze e fedeltà storiche, la comunità internazionale prosegue nel suo colpevole mutismo.

Read more...

 

Nulla di fatto all’incontro tra sindacati e KM spa

Ancora un nulla di fatto questa mattina, dopo quasi due ore di incontro presso l’associazione industriali di Cremona, tra Sindacati Confederali e l’azienda sulla comunicazione unilaterale del cambio di area contrattuale da ASSTRA ad ANAV.
Al centro del discorso la richiesta sindacale sui seguenti temi imprescindibili per il prosieguo della trattativa:

  • Mantenimento dei livelli occupazionali e garanzia sugli inidonei;
  • Mantenimento di tutte le condizioni economiche;
  • Sottoscrizione di un protocollo di relazioni industriali.

Read more...

 

Poste: un altro mese di sciopero degli straordinari

Continua la vertenza nazionale con il sostegno della Regione Lombardia

Dopo lo sciopero generale nazionale del 4 novembre scorso, non avendo ricevuto risposte dall’azienda, continua la vertenza su tutto il territorio nazionale con la proclamazione di un altro mese di sciopero delle prestazioni straordinarie.
I disagi e le criticità del recapito a giorni alterni, aggravati proprio in questi giorni dall’acquisizione di una importante commessa per il recapito di pacchi, non hanno ancora trovato una adeguata soluzione.

Read more...

 

Firmato l’ipotesi di accordo cartai e cartotecnici

Il 30 novembre è stato firmato con le Associazioni datoriali di riferimento il CCNL cartai e cartotecnici.

Il contratto, che avrà durata quadriennale, (più sei mesi utili per l’allineamento con le scadenze degli altri contratti di filiera allo scopo di costituire il contratto unico di settore), stabilisce un aumento contrattuale di 70 euro sui minimi contrattuali cui si aggiungono 10 euro al mese di assistenza sanitaria integrativa universale e a totale carico delle Aziende.

Read more...

 

Il giudice delle donne

Il giudice delle donne
Incontro con l'autrice Maria Rosa Cutrufelli
martedì 15 novembre 2016 ore 17.30
Sala Eventi Spazio Comune - piazza Stradivari 7 Cremona

Evento organizzato da ReteDonne Se Non Ora Quando, con il patrocinio del Comune di Cremona

Teresa non è una bambina come le altre: nasconde un segreto e per questo ha scelto di chiudersi in un mutismo che la isola e, al tempo stesso, la protegge. Alessandra, al contrario, è una giovane maestra esuberante. Fa parte di quella folta schiera di donne che, all'inizio del Novecento, si spinse nei paesini più sperduti a insegnare l'alfabeto. Un lavoro da pioniere. Difficile, faticoso, solitario. Anche Alessandra è sola, per la prima volta nella sua vita. Ma le piace insegnare e sfida con coraggio i pregiudizi e le contraddizioni di una società divisa tra idee antiche e prospettive nuove.

Read more...