Home

Nuovo servizio di assistenza per la nomina di amministratore di sostegno

Il servizio è erogato a tariffe agevolate per tutte le persone che per effetto di una menomazione sia fisica che psichica si trovano nell’impossibilità di provvedere, anche in via temporanea, ai propri interessi e che non hanno la piena autonomia nella vita quotidiana. (vedi locandina)

 

Schiaffo alla democrazia

Il Parlamento nei prossimi giorni deciderà un provvedimento che “reintroduce i voucher”.
Il governo in data 21 aprile aveva presentato e fatto votare un decreto legislativo che superava i due quesiti referendari, sostenendo che andare al voto significava dividere il Paese. A distanza di poche settimane e dopo aver nei fatti negato il diritto di voto ai cittadini e alle cittadine, si reintroduce uno strumento analogo.
La CGIL ritiene questo un fatto gravissimo, non solo per il merito del provvedimento, ma per la rottura democratica che determina questo fatto (art.75 della Costituzione Italiana).

Per questo ti chiediamo di leggere e sottoscrivere l’appello al Presidente della Repubblica che trovi a questo link

www.schiaffoallademocrazia.it

e ti invitiamo a partecipare alla manifestazione nazionale sabato 17 giugno ore 9.30 a Roma, Piazza San Giovanni.
Rivolgiti alla tua categoria e/o alla Cgil territoriale per le modalità di partecipazione.

 

Memorie dal treno 2017

Racconti ed immagini di ritorno dal viaggio ad Auschwitz 2017
Mercoledì 7 giugno 2017 alle ore 9,30
presso la Sala Quadri del Palazzo Comunale di Cremona (ingresso dal cortile Federico II Scalone monumentale)

Iniziativa pubblica per la restituzione alla cittadinanza del racconto del viaggio ad Auschwitz
Su gentile concessione dell’Ing. Carlo Alberto Carutti verrà suonato il violino della Shoah: lo strumento fa parte della collezione “Le stanze della musica” del Museo Civico di Cremona e proprio quest'anno, dopo oltre 70 anni, è tornato a suonare nel campo di Birkenau.

Read more...

 

Voucher: il Governo li vuole reintrodurre

Ordine del giorno Comitato direttivo provinciale Fiom Cgil Cremona

Il Comitato Direttivo della FIOM-CGIL della Provincia di Cremona, riunitosi a Cremona il 26 maggio 2017, ritiene gravissima l’eventualità che il Governo, attraverso un emendamento al decreto di riordino dei conti pubblici, in discussione in queste settimane in Parlamento, voglia reintrodurre una nuova normativa sul lavoro occasionale.
Solo qualche settimane fa, grazie alla mobilitazione della CGIL che ha portato milioni di lavoratori/cittadini a firmare i referendum per l’abolizione dei voucher, il Governo, con un decreto ad hoc, ha cancellato questa forma di “sfruttamento” dei lavoratori.
Oggi, lo stesso Governo li vuole reintrodurre! Solo in un Paese come il nostro e con questa classe politica tutto ciò può accadere…

Read more...

 

Ordine del Giorno Assemblea del personale della Provincia di Cremona

I Lavoratori della Provincia di Cremona, riuniti oggi in assemblea, esprimono grande preoccupazione per la situazione in cui versano tutte le province a seguito dei numerosi tagli di risorse e di personale verificatesi negli ultimi anni: oggi gli enti non riescono più a garantire nemmeno la manutenzione ordinaria di strade e scuole con gravi ripercussioni per la cittadinanza.

  • Nel DL 50 sono stanziati solo 110 milioni di euro a fronte dei 650 milioni certificati dal SOSE, necessari, a livello nazionale, per il funzionamento delle funzioni fondamentali.
  • Nulla è previsto per il turn over, con il conseguente permanere del blocco delle assunzioni.
  • Il Decreto doveva essere l'occasione per mettere province e città metropolitane nelle condizioni di poter finanziare i servizi fondamentali; non averlo fatto comporterà sia il protrarsi di situazioni insostenibili sul versante del mantenimento dei servizi, sia l’inevitabile inizio di un percorso che porterà gli Enti verso il dissesto.

Read more...

 

UST Cremona: fallito il tentativo di conciliazione

Si è svolto stamattina il tentativo di conciliazione presso la Prefettura di Cremona relativo allo stato di agitazione del personale dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Cremona, proclamato lo scorso 19 aprile, per trovare una soluzione rapida alle annose e gravi carenze di organico, presenti in tutto il territorio lombardo, ma particolarmente gravi a Cremona (e a Mantova), ripetutamente denunciate ai diversi livelli del MIUR.

A Cremona, a fronte di un organico teorico (deciso dal MIUR) di 26 unità, oggi operano solo 12 lavoratori, di cui 11 sulle varie funzioni presso la Sede. Nel corrente anno ci sarà un ulteriore pensionamento e, alla fine, se non si interverrà immediatamente, la scopertura degli organici supererà il 60%.
Le ore straordinarie del 2016 e dei primi tre mesi del 2017 ammontano a 424 (con una media pro capite superiore a 38 ore), ore che, peraltro, non ci risulta siano state pagate.
Le ferie 2016 non fruite, ad oggi, corrispondono a 120 giorni.

Read more...

 

25 aprile 2017