Home SLC - stampa. grafica, poste VGK Soncino: incontro tra Direzione aziendale e sindacati
Venerdì 1° e sabato 2 novembre i nostri uffici resteranno chiusi

VGK Soncino: incontro tra Direzione aziendale e sindacati

In data 2 marzo 2016, presso la sede di VGK Srl di Soncino, si è svolto l’incontro tra Direzione aziendale e Organizzazioni sindacali di categoria al fine di affrontare la questione “straordinari” e per condividere alcune informazioni di carattere generale.

In apertura l’Azienda ha subito dichiarato di avere rinunciato alle prestazioni di lavoro in regime di straordinario in ragione delle lamentele dei lavoratori manifestate nel corso dell’assemblea del 5 febbraio u.s. e di avere provveduto alle necessità aziendali attraverso produzioni esterne. Ciò, ha rimarcato l’Azienda, non consentirà il raggiungimento degli auspicati livelli produttivi e di marginalità economica necessari per un adeguato sostegno alla fase di consolidamento produttivo e finanziario della VGK e per affrontare in maniera adeguata tutti gli investimenti in itinere.

A fronte delle dichiarazioni aziendali, il Sindacato ha nuovamente spiegato tutte le reali difficoltà riscontrate dai lavoratori nell’adeguarsi alle richieste aziendali e ha ribadito il concetto che le prestazioni eccedenti il normale orario di lavoro fossero limitate nel tempo ed eventualmente accompagnate da un incentivo di natura economica. I rappresentanti sindacali, inoltre, hanno invitato l’Azienda a completare il programma di formazione e interventi in materia di sicurezza.

L’Azienda ha riconfermato di non trovarsi assolutamente nelle condizioni di appesantire gli attuali costi del lavoro con incentivi legati alla prestazione lavorativa ma ha ribadito la propria disponibilità, per l’anno 2017, alla discussione di un eventuale premio aziendale legato al raggiungimento di obiettivi produttivi condivisi. Tra l’altro, l’Azienda ha voluto ribadire il proprio impegno sui temi legati alla sicurezza sul lavoro, sugli investimenti produttivi programmati, sulla necessità di ampliare l’organico al fine di configurare un possibile nuovo regime di orario di lavoro (turistica) più idoneo alle necessità di sviluppo aziendale.

Tra le informazioni di carattere generale emerse nel corso dell’incontro, rileviamo lo slittamento delle procedure di acquisizione dell’immobile legate a fattori tecnici. Si prospetta pertanto che la questione acquisizione e relative ricadute sul recupero dei crediti residui dei lavoratori ex Simon Imballaggi, quest’ultime gestite dal Curatore fallimentare, dovrebbero definirsi a partire dal  mese di Giugno c.a.

A valle di tutto si è precisato che le eventuali necessità di lavoro straordinario richiesti dall’Azienda si baseranno sulla volontarietà dei singoli lavoratori.

SLC CGIL, FISTEL CISL, UIL Uilcom (in rappresentanza dei lavoratori comandati)