Home notizie Condizioni economiche disagiate: conto corrente base senza spese

Condizioni economiche disagiate: conto corrente base senza spese

In Gazzetta Ufficiale del 19 giugno 2018 è stato pubblicato il decreto del MEF (Ministero dell’Economia e delle Finanze) che stabilisce regole, importi e beneficiari del conto base senza spese.

Il decreto recependo le novità introdotte dalla direttiva 2014/92/UE, introduce l’esenzione totale dalle spese del conto per lavoratori e pensionati in disagio economico (Indicatore ISEE 2018 ordinario inferiore a € 11.600,00).

Ne consegue che a partire dal 20 giugno 2018, data di entrata in vigore del decreto MEF, i lavoratori e i pensionati con reddito basso potranno richiedere alla propria banca di passare al conto corrente gratis.

Per i titolari che rispettano il requisito ISEE sopra indicato, il conto di base sarà offerto senza alcuna spesa e non sarà sottoposto all’imposta di bollo, inoltre sarà possibile addebitare soltanto le spese per le operazioni aggiuntive, ma il costo dovrà in ogni caso essere contenuto.

Si potrà avere un solo conto di base gratuito e bisognerà autocertificare, inoltre, che il proprio indicatore ISEE ordinario è inferiore all’importo di € 11.600,00.

Inoltre, bisognerà comunicare alla banca in cui è collocato il conto il proprio valore ISEE entro il 31 maggio di ciascun anno; in caso di mancata comunicazione saranno addebitate le spese ordinarie.

Il conto potrà essere anche cointestato, ma soltanto a componenti del nucleo familiare che sono stati considerati nel calcolo dell’ISEE.

Alla domanda è necessario allegare il modello ISEE. Il servizio viene effettuato su appuntamento. La pratica ISEE è completamente gratuita.

Per richiedere il calcolo dell’attestazione ISEE rivolgiti ad una delle sedi del CAAF Cgil di Cremona, Crema, Casalmaggiore e Soresina