Home iniziative

Presidio in solidarietà con i morti e i dispersi nel Mediterraneo,

Lunedì 7 ottobre dalle ore 18 alle ore 19 in Piazza Roma,
Presidio in solidarietà con i morti e i dispersi nel Mediterraneo,
perché non possiamo restare indifferenti e silenti di fronte alla tragedia di Lampedusa.
La Tavola della Pace cremonese invita tutte le cittadine e tutti i cittadini di aderire all'Appello per l'apertura di un canale umanitario fino all'Europa per il diritto d'asilo europeo.

Appello per l’apertura di un canale umanitario fino all’Europa per il diritto d’asilo europeo

 

Costituzione:la via maestra

Manifestazione nazionale – 12 ottobre 2013, Roma
vedi volantino)

Dignità delle persone, solidarietà sociale, legalità, equità, democrazia, pace, questi sono i principi fondamentali sanciti della nostra Costituzione che dovrebbero guidare l’agire politico. Eppure da anni si cerca in tutti i modi di svilirla e delegittimarla. La trasformazione della società dei padri costituenti è stata bloccata.
Il difenderla è un impegno culturale e politico che richiede sia messa in chiaro la natura della posta in gioco, cercando di riunire quante più forze sia possibile raggiungere e mobilitare. Non è la difesa d’un passato che non può ritornare, ma un programma per un futuro da costruire in Italia e in Europa.

Read more...

 

Serve un vero governo del paese

Fiaccolata organizzata da CGIL CISL UIL Lombardia e Milano per il 7 ottobre alle ore 20.30 a Milano (vedi locandina)

CGIL, CISL e UIL esprimono la loro preoccupazione per la crisi istituzionale causata dall’irresponsabilità di chi vorrebbe anteporre gli interessi personali alle condizioni del Paese. L’incertezza di queste ore determina gravi ripercussioni sulla nostra economia e rischia di far aumentare la pressione fiscale sul lavoro e sulle pensioni.
CGIL, CISL e UIL ribadiscono che occorre una buona legge di stabilità che inverta le scelte recessive compiute in questi anni: non si può immaginare un’uscita dalla crisi senza puntare sul lavoro e sulla buona occupazione. Per questo serve un vero Governo del Paese, capace di compiere le scelte necessarie a rispondere alle richieste del mondo del lavoro.

Read more...

 

Servizi educativi: serve sostegno al diritto

Sala gremita al Centro Pastorale per l’assemblea organizzata da Rete Donne - Se Non Ora, Quando? e dalle organizzazioni sindacali confederate CGIL CISL UIL di Cremona sui provvedimenti presentati dalla Giunta Comunale per il rincaro degli asili nido e per l’introduzione di rette di frequenza alla scuola per l’infanzia.
Donata Bertoletti (CGIL Cremona) a nome anche di CISL e UIL, ha illustrato l’analisi dei sindacati sulla manovra: in primo luogo, il provvedimento non dà il giusto peso ai principi di gradualità e progressività in base al reddito del contributo chiesto ai cittadini. Le famiglie a basso reddito non vengono sostenute ma vengono dirottate verso i servizi sociali, trasformando un diritto in bisogno assistenziale.

Read more...

 

Valori fuori bilancio

La Scuola Comunale di Cremona non sarà più per tutti
ASSEMBLEA PUBBLICA
Giovedì 4 luglio – ore 20.45 - Centro Pastorale - Sala Grossi, via S. Antonio del Fuoco, Cremona (vedi locandina - vedi la tabella degli aumenti)

Il Comune di Cremona nella bozza di bilancio intende aumentare le rette per gli Asili Nido e introdurre una retta per la Scuola Materna. Questo aumento colpisce soprattutto le famiglie di reddito medio e a basso reddito.
Per la prima volta nella storia della nostra città, sono previste le rette mensili per la frequenza alle Scuole per l'Infanzia Comunali. Maternità, famiglia, infanzia, educazione alla convivenza civile sono valori fuori bilancio: per ragioni di cassa, si colpisce il diritto dei bambini all'educazione e si ostacola l'accesso delle donne al lavoro.
I bambini sono il nostro futuro.
Questi provvedimenti penalizzano le famiglie, i bambini, le donne, ma riguardano tutti.

Read more...

 

Lavoro è democrazia

Roma, 22 giugno 2013

 

“Io riattivo il lavoro”. Lavoro e sviluppo contro le mafie

A Cremona parte la raccolta firme per una legge di iniziativa popolare per tutelare i lavoratori delle aziende confiscate alla mafia

“IO RIATTIVO IL LAVORO” - www.ioriattivoillavoro.it - è una campagna promossa dalla CGIL Nazionale per una proposta di legge di iniziativa popolare per tutelare i lavoratori delle aziende confiscaste alla criminalità organizzata. A livello nazionale hanno già aderito alla campagna: LIBERA, Avviso Pubblico, Associazione Nazionale Magistrati, ACLI, ARCI, Legacoop, SOS Impresa e Centro studi Pio La Torre.

Read more...

 
More Articles...