Per un nuovo statuto dei diritti dei lavoratori

Attivo Provinciale dei quadri e dei delegati della Camera del lavoro territoriale di Cremona (vedi volantino)
4 febbraio 2016 dalle 9.00 alle 13.00
Sala Bonomelli – via S. Antonio del fuoco, 4 Cremona
Relazione di Mimmo Palmieri – segretario generale CdLT Cremona
Intervento di Massimo Balzarini – segretario Cgil Lombardia
Conclusioni di Franco Martini – segretario CGIL Nazionale

Una raccolta di norme destinate a tutto il mondo del lavoro, subordinato e autonomo, che a partire dai prossimi giorni sarà al centro delle assemblee nei luoghi di lavoro e dei pensionati, per la consultazione straordinaria delle iscritte e degli iscritti alla Cgil.
L’obiettivo è ambizioso: far diventare la Carta una legge d’iniziativa popolare per ridare dignità a tutti i lavoratori e a tutte le lavoratrici.

Con il nuovo Statuto la Cgil vuole innovare gli strumenti contrattuali preservando quei diritti fondamentali che devono essere riconosciuti ed estesi a tutti, senza distinzione, indipendentemente dalla tipologia lavorativa o contrattuale, perché inderogabili e universali. Diritti che vanno dal compenso equo e proporzionato alla libertà di espressione, dal diritto alla sicurezza al diritto al riposo, ma anche alle pari opportunità e alla formazione permanente, un aggiornamento costante di saperi e competenze. Per ricostruire un diritto del lavoro a tutela della parte più debole nel rapporto di lavoro.