Home FIOM - metalmeccanici

14 giugno 2019: sciopero generale dei metalmeccanici

Sono trascorsi oltre 10 anni dall’inizio della crisi del 2008 che ha colpito l’economia e i lavoratori e fatto perdere migliaia di posti di lavoro nelle fabbriche metalmeccaniche, nel settore industriale, e nei servizi. Dappertutto è aumentata la precarietà e l’insicurezza e insieme sono aumentati gli infortuni mortali sul lavoro. Siamo in presenza di una crisi di proporzioni enormi che ha portato la disoccupazione nel nostro paese ai livelli più alti d’Europa, con effetti pesantissimi specie al sud e fra le giovani generazioni.

In questi anni la ricchezza si è sempre più concentrata nelle mani di pochi, non è stata redistribuita, premiando la rendita e l’evasione fiscale, e ha portato i salari dei lavoratori italiani tra i livelli più bassi in Europa, aumentando la povertà assoluta e la disuguaglianza sociale. Le imprese operano continui processi di ristrutturazione per ridurre i costi attraverso l’uso degli appalti e il decentramento produttivo, rinunciando ad investire e ciò ha ridotto la capacità produttiva del paese del 25%. La crisi viene usata contro i lavoratori per cancellare diritti, (articolo 18, pensioni, sanità, eccetera), e indebolire la contrattazione collettiva. Anche per questa ragione sarà importante che il prossimo rinnovo del Contrattato nazionale dei metalmeccanici dia risposte positive alle istanze dei lavoratori con l’aumento dei salari, il contrasto alla precarietà, il miglioramento della condizione di lavoro.

continua a leggere

 

Rinnovi RSU aziendali un atto di democrazia

Ottimi risultati della Fiom Cgil

Il voto e la scelta di chi ci rappresenta è il fattore di democrazia più alto.
I luoghi di lavoro sono dei baluardi in questo senso, sono i lavoratori che ogni 3 anni scelgono liberamente e democraticamente la sigla sindacale, ma soprattutto il delegato aziendale, che lo deve rappresentare.
Sarebbe fondamentale una legge che regolamentasse tali elezioni, per sopperire a questa latitanza politica le OO.SS. CGIL CISL UIL assieme alle Associazioni Datoriali si sono date delle regole sottoscrivendo accordi Interconfederali.
Il primo tra questi, quello con Confindustria datato 10/01/2014, ha fatto avviare, in tutte le aziende associate, i rinnovi delle RSU e di conseguenza in questi mesi, essendo mandati di tre anni e quindi arrivati a scadenza, si sta procedendo al secondo rinnovo dopo quell’accordo.

Read more...

 

Voucher: il Governo li vuole reintrodurre

Ordine del giorno Comitato direttivo provinciale Fiom Cgil Cremona

Il Comitato Direttivo della FIOM-CGIL della Provincia di Cremona, riunitosi a Cremona il 26 maggio 2017, ritiene gravissima l’eventualità che il Governo, attraverso un emendamento al decreto di riordino dei conti pubblici, in discussione in queste settimane in Parlamento, voglia reintrodurre una nuova normativa sul lavoro occasionale.
Solo qualche settimane fa, grazie alla mobilitazione della CGIL che ha portato milioni di lavoratori/cittadini a firmare i referendum per l’abolizione dei voucher, il Governo, con un decreto ad hoc, ha cancellato questa forma di “sfruttamento” dei lavoratori.
Oggi, lo stesso Governo li vuole reintrodurre! Solo in un Paese come il nostro e con questa classe politica tutto ciò può accadere…

Read more...

 

Sfida per i diritti - attivo Fiom a Milano

I metalmeccanici della Lombardia per i referendum popolari sul lavoro 2017

lunedì 13 marzo 2017 ore 9,30
Università degli Studi di Milano Bicocca, Auditorium - edificio U12. via Vizzola, 5 – Milano

introduce: Alessandro Pagano, segretario generale FIOM CGIL Lombardia
partecipa: Elena Lattuada, segretario generale CGIL Lombardia
intervengono: delegate e delegati dei luoghi di lavoro lombardi, studenti

conclude: Maurizio Landini, Segretario generale FIOM CGIL

(vedi volantino)

 

Attivo delegati unitario dei metalmeccanici

La trattativa per il rinnovo del CCNL del settore metalmeccanico è ferma per la rigidità di Federmeccanica, incapace di individuare soluzioni di buon senso e protesa a destabilizzare la valenza del doppio livello di contrattazione da anni presente nel nostro Paese.

In accordo con le Segreterie nazionali, FIM CISL asse del Po – FIOM CGIL Cremona e UILM UIL Cremona convocano (vedi volantino)

ATTIVO DELEGATI UNITARIO FIM CISL - FIOM CGIL - UILM UIL Cremona
venerdì 15 luglio 2016, ore 9.30, presso la Camera del Lavoro - via Mantova,25 Cremona

Ordine del giorno:

  • 1. situazione della trattativa per il rinnovo del CCNL
  • 2. presentazione iniziative territoriali a sostegno delle posizioni di Fim Fiom Uilm

Apertura dei lavori: GERMANO DENTI (Segretario territoriale Uilm Uil)
Relazione introduttiva: OMAR CATTANEO (segretario territoriale Fim Cisl)
Dibattito
Conclusioni: MASSIMILIANO BOSIO (segretario territoriale Fiom Cgil)

 
More Articles...