Home FILT - trasporti
Venerdì 1° e sabato 2 novembre i nostri uffici resteranno chiusi

Trasporti e logistica: l’urgenza di affrontare la crisi

La crisi blocca i trasporti e ridimensiona l’attività della logistica: crescenti tagli radicali all’occupazione

La crisi che si sta abbattendo nei trasporti, dalla distribuzione alla logistica, rischia di non essere sufficientemente percepita.
La difficile situazione economica del Paese e la stagnazione dei mercati stanno cominciando a segnare anche il settore dei trasporti e della logistica, che nel passato ha retto altri periodi difficili.Il calo della produzione e l’abbattimento dei consumi hanno, infatti, generato un’immediata riduzione della movimentazione delle merci anche in considerazione del modello organizzativo caratterizzato da magazzini direttamente gestiti dagli operatori di logistica.

Read more...

 

Appalti ferroviari: sciopero dalle 21 del 18 alle 21 del 19 marzo

Lunedì 19 dalle ore 6,30 alle ore 9,30, nella Stazione di Cremona, i lavoratori degli appalti distribuiranno un volantino ai viaggiatori per rendere noto le motivazione della loro vertenza!

Non basta ancora quel grido lanciato dalla torre di Milano Centrale dai lavoratori delle imprese appaltatrici delle ferrovie!
La mobilitazione continua e quello di domani sarà il quinto sciopero per proseguire in una vertenza che a oggi non ha trovato risposte da parte del Gruppo FS, miope e sordo alle problematiche dei lavoratori degli Appalti Ferroviari.

Read more...

 

Contro il lavoro nero una “White List” per gli appalti

Dal bilancio pubblicato dalla Direzione Provinciale del Lavoro di Cremona sui risultati conseguiti dai controlli effettuati nelle cooperative del settore dei trasporti, esce uno spaccato del mondo del lavoro cremonese piuttosto preoccupante.
I numeri della relazione, sull’evasione contributiva e retributiva, quindi, sul lavoro nero, esprimono che il livello cui è giunta Cremona è pressoché paragonabile ad altre realtà della Lombardia e della stessa provincia di Milano.
Si tratta di valori alti che segnalano una situazione allarmante, da non sottovalutare!
Al tema degli appalti anche qui a Cremona, per le diverse implicazioni, anche sulla legalità, deve essere assegnato un posto fra le priorità del territorio.

Read more...

 

1 marzo: 4 ore di sciopero generale unitario dei trasporti

Il Governo corregga scelte per il settore e apra confronto con il Sindacato!
Serve una profonda correzione delle scelte che il Governo sta mettendo in atto nei trasporti e l’apertura di un confronto di merito per rispondere alla grave crisi.
Servono interventi idonei a non aggravare la situazione e a creare sistema ed efficienza attraverso una concreta politica dei trasporti che coinvolga tutti i soggetti interessati, istituzioni, imprese e rappresentanze sociali.

Serve rinnovare i contratti, rafforzare le regole a tutela del lavoro, le clausole sociali e contrattuali, nei processi di liberalizzazione.
Il costo del lavoro, i diritti del lavoro e le tutele dei lavoratori non possono essere gli unici elementi su cui poggiare le condizioni della concorrenza, mentre non si affrontano i nodi irrisolti dell’innovazione e delle risorse per un settore così strategico per l’economia e per il Paese.
Il governo Monti dimostri di voler modernizzare davvero il sistema dei trasporti, metta in campo gli investimenti necessari, non continui a tagliare risorse al trasporto sociale sempre più richiesto dai cittadini nella crisi e riconosca il valore economico del sistema logistico e dei trasporti.

Le modalità dello sciopero:

Read more...

 

La Provincia contro il Trasporto Pubblico Locale

...e i cittadini pagano sempre

La Provincia di Cremona, in accordo con la Direzione Autoguidovie, ha deciso di eliminare gli abbonamenti settimanale di 5 giorni, obbligando così i pendolari all’acquisto del settimanale, con un costo aggiuntivo che va dai 3 ai 4 euro in più alla settimana, o in alternativa l’abbonamento mensile.
Questo sta creando, giustamente, malumore e proteste da parte degli utenti pendolari lavoratori e studenti.
La questione merita attenzione e un ripensamento da parte degli organi preposti, l’Amministrazione Provinciale, appunto.

Read more...

 
More Articles...